Riduzione delle ore

Obiettivo zero ore. Alla luce della loro situazione economica, le FFS vogliono ridurre i saldi delle ore delle lavoratrici e dei lavoratori. Determinati servizi prendono questa direttiva alla lettera e impongono al proprio personale di portare tutti i conti a zero entro il 31 dicembre, a qualsiasi costo.

È vero che certi conti delle ore di lavoro possono essere condizionati dal datore di lavoro, ma le collaboratrici e i collaboratori hanno anch’essi in determinati casi voce in capitolo. Desideriamo qui fornire qualche precisazione in merito a tale questione, per evitare che certe misure vengano imposte in modo unilaterale.

Ore di picchetto: il datore di lavoro non può imporre che venga pagato in contanti più del 25% delle ore di picchetto. Oltre la soglia del 25% è necessario un accordo tra datore di lavoro e il collaboratore risp. la collaboratrice (K133.1 allegato A) 

Tempo flessibile: il datore di lavoro ha il diritto di far ridurre le ore del saldo flessibile anche se nel CCL è ammesso un margine di tolleranza da 0 a 41 ore. In un servizio legato all’esercizio tuttavia un obiettivo rigido allo zero non è realistico 

Ore supplementari (OS1 e OS2): la compensazione delle ore supplementari 1 e 2 deve sempre avvenire d’intesa tra il collaboratore risp. la collaboratrice e il suo superiore (CCL art. 69 cpv. 4)

CTS: l’utilizzo dell’avere CTS dev’essere oggetto di un accordo se si riferisce al mese in corso, o altrimenti di una consultazione del lavoratore o della lavoratrice (CCL Appendice 4 art. 8)

UDAG: i premi di fedeltà restano nella disponibilità dei collaboratori fino alla loro scadenza e non possono essere oggetto di imposizione da parte del datore di lavoro.

 

Diventa subito anche tu membro del SEV, difenderemo i tuoi interessi !

sev-online.ch/aderire

Commenti

  • Rouiller Christian

    Rouiller Christian14/12/2020 16:01:36

    Je voudrai vous féliciter pour l'engagement que vous faite pour
    Tous les syndiqués des cff et pour notre défense .
    Bravos et merci ! Rouiller Christian.

Scrivi commento