Newsletter 02/17

Cari membri della sottofederazione Lavori,

in questa Newsletter noi della commissione centrale abbiamo scelto i seguenti argomenti
e informazioni:

1. Propaganda di reclutamento
2. Elezione delle cope Infra
3. Informazioni su questioni attuali
4. Informazioni sul supplemento pause LDL

1. Propaganda di reclutamento

Nel SEV il motto è collega recluta collega.

I tuoi vantaggi se recluti un nuovo membro:

  • 1x50 franchi di premio di reclutamento per ogni nuovo membro
  • Se recluti più membri (a partire da due) a scelta un premio dal catalogo premi SEV
  • Nuovi membri SEV aiutano a salvaguardare buone condizioni di lavoro
  • I nuovi membri ricevono un omaggio di benvenuto a scelta.

Ulteriori validi argomenti per fare propaganda e la relativa documentazione li puoi trovare e scaricare dal seguente link SEV:

http://sev-online.ch/it/services/reclutamento/

Grazie per il tuo aiuto a rendere più forte il SEV!

Hubert Koller, membro della Cc e responsabile della propaganda della SF Lavori
Enable JavaScript to view protected content.

2. Elezioni della cope Infra

Tutti i collaboratori della divisione Infrastruttura FFS sono invitati, dal 27 aprile al 24 maggio, a scegliere 4 degli 8 candidati per i 4 posti vacanti delle cope.

Usate il vostro diritto di voto e inviate la vostra scheda elettorale per tempo!

In questa Newsletter vi presentiamo brevemente i nostri candidati, con la nostra raccomandazione di voto, onde ottenere una cope Infrastrutura equilibrata. Poiché solo tre candidati sono membri della nostra sottofederazione, il quarto candidato da noi proposto e della sottofederazione TS e membro di un’unità organizzativa (I-ESP) non ancora rappresentata nella cope.


Jean-Pierre Bäbi

Jean-Pierre Bäbi,  I-IH-RSD-ER-SAI, Goldau, SEV-Lavori:

I lavoratori hanno doveri, ma anche diritti. A me sta a cuore impegnarmi per i diritti dei lavoratori, per trovare le migliori soluzioni possibili. Trovare una soluzione adeguata è un arricchimento per tutti.


René Hofbauer

René Hofbauer, I-IH-RME-BN-SAI, Berna SEV Lavori:

Quale collaboratore delle FFS da lungo tempo, per me è importante che ognuno possa dare il massimo. Perciò occorrono buone direttive. È quello che cerco di fare anche da teamleader verso i miei collaboratori e lo farei anche in seno alla cope. Regole e prescrizioni dovrebbero sempre essere allestite nel rispetto dei collaboratori. Da teamleader potrei sentire il polso di chi lavora al fronte e contribuire a fare delle FFS un’impresa con condizioni di lavoro consone a tempi.


Karl Steinegger

Karl Steinegger, I-AT-UEW-ROT-ZUE, Rapperswil, SEV Lavori:

Sono membro della cope superficie da alcuni anni. È interessante raccogliere i bisogni dei colleghi e delle colleghe e cercare delle soluzioni, proporre miglioramenti e, insieme con i nostri superiori, indirizzarle nella giusta direzione, in modo che tutti ne possano approfittare ed essere soddisfatti. Voglio affrontare nuove sfide e discutere aspetti negativi e proposte di miglioramenti.


Ronny Grandinetti

Ronny Grandinetti, I-ESP-LOG-RSD-BIA, Biasca, SEV TS

Lavoro quale logistico nel nuovo EIZ di Biasca e già da alcuni anni ho il desiderio di poter rappresentare i desideri di centinaia di colleghi nella cope, anche perché in Ticino non abbiamo una persona di riferimento, che conosca il nostro servizio. Sono molto impegnato e motivato, rispetto i miei colleghi e mi comporto sempre in modo professionale. I miei colleghi e partner apprezzano i miei consigli e io ci tengo molto alla compattezza del team.


3. Informazioni su questioni di attualità

In questo capitolo vogliamo mostrarvi di che cosa ci occupiamo in seno alla commissione centrale della sottofederazione.
Una delegazione partecipa regolarmente ai colloqui fra la direzione di I-IH e i partner sociali (SEV, transfair, KVöV,VSLV). Si tratta di discutere soprattutto questioni che riguardano tutto il personale, come per esempio RailFit 20/30, altre ristrutturazioni,  durata del lavoro e altro.

In queste occasioni i sindacati possono chiedere ulteriori informazioni e sostenere le nostre opinioni.  Purtroppo, poco influsso si può avere sulla messa in atto di queste misure.

Attualmente sono in corso trattative sulla BAR fra noi e le FFS  in caso di intervento (I-B-INT), poiché i responsabili di avvenimenti vengono gestiti insieme con la protezione dell’esercizio. Anche qui è coinvolta una delegazione della Cc e di nostri membri, che collabora in un gruppo di lavoro.

Colloqui regolari avvengono anche con la direzione di Infrastruttura, con la nostra presenza. Anche ad incontri supplementari con le FFS, ad esempio per la problematica del tempo, complessi documenti, condizioni di lavoro, partecipano membri della nostra commissione centrale.

Inoltre, i membri della Cc si incontrano ogni anno ca 6 volte in seduta e ca 6 volte l’anno con i presidenti delle sezioni, che compongono il comitato centrale.  A questa attività si aggiungono le visite in occasione delle assemblee sezionali e all’assemblea dei delegati. Il presidente centrale e il vicepresidente partecipano poi alle sedute del comitato del SEV, una decina all’anno.

Come potete costatare, dietro le quinte si lavora assai, anche se i membri non sempre lo avvertono.

4. Informazioni sul supplemento per le pause LDL

Come abbiamo costatato in occasione delle assemblee sezionali, il supplemento di tempo per le pause non viene applicato ovunque in modo corretto. Questo, in parte, anche perché i responsabili dei gruppi non conoscono  la corretta applicazione, o perché hanno sempre fatto così (sbagliando).
Qui di seguito il capitolo del prontuario LDL, determinante per il supplemento per le pause:

«Supplementi di tempo» per le pause

Le pause fuori del luogo di servizio devono essere computate come lavoro nella proporzione di almeno il 30 percento.

Il diritto a questo supplemento di tempo per pause esterne non è in relazione con il raggio di 15 minuti dal luogo di lavoro fissato dal contratto.

Il raggio di 15 minuti fa stato solo per regolare il diritto al rimborso spese.

In altre parole, ciò significa che potete sempre calcolare il supplemento per pause, ogni volta che la pausa avviene fuori dal luogo di lavoro stabilito nel contratto. È errato ritenere non ammesso il computo del supplemento, per esempio nelle stazioni vicine.

Per il rimborso delle spese (pranzo, cena) vale il cosiddetto raggio dei 15 minuti, il che significa che non è sempre possibile il rimborso delle spese. Questo raggio è di solito stabilito per ogni sede.

Il manuale LDL lo trovate in intranet. Esso è molto raccomandabile anche per quanto riguarda le pause, la durata del lavoro, la distribuzione, il picchetto, ecc. e non dovrebbe mancare nella vostra documentazione.

Noi del SEV e della commissione centrale ci teniamo ad essere informati sul vostro bisogno di chiarimenti, in modo che possiamo reagire, discutendo dei vostri problemi con le FFS e in modo che si possa trovare le soluzioni.

Vi preghiamo di comunicarci i vostri problemi o altre questioni, scrivendo al seguenti indirizzo: Enable JavaScript to view protected content.

Vi ringraziamo anticipatamente per la vostra collaborazione.

Ci congediamo da voi con cordiali saluti, fino alla prossima Newsletter.

Cc e CC della SF Lavori

Scrivi commento